Mio bisnonno diceva "Guida vecchia per via nuova”

Maria, VI generazione

maria giannini 6a generazione

Bottega d’arte e legatoria artistica dal 1856.

Fondata nel 1856, la bottega d’Arte Giulio Giannini e Figlio opera nell'artigianato artistico di qualità. Una tradizione ormai secolare tramandata di padre in figlio per sei generazioni. Conosciuta a livello internazionale per la sua attività nel settore della rilegatura d’Arte del libro, produce carte marmorizzate a mano, carte fantasia stampate con disegni tradizionali, biglietti ed oggetti particolari su richiesta dei clienti.


Maria rappresenta la sesta generazione della famiglia Giannini. Con passione, conoscenza del colore e dell’ antica arte della marmorizzazione, insieme a Guido Junior (quinta generazione) portano avanti l’antica tradizione della Bottega d’Arte.

Erede della cultura del fare e della tradizione artigianale che da circa due secoli caratterizzano la famiglia, Maria Giannini guarda alla contemporaneità e al futuro dell’impresa, portando avanti un costante dialogo tra tradizione e innovazione.

Valorizza il patrimonio storico dell’azienda riscoprendo e progettando un nutrito archivio digitale. Contemporaneo strumento di ispirazione, l’archivio storico è costituito da preziose testimonianze, documenti, carte decorate, legature, antichi punzoni ed eventi che l’azienda nello scorrere del tempo ha realizzato alimentando la cultura dell’artigianato artistico fiorentino e del territorio toscano.

Nella dialettica tra valori del fatto a mano, scelta di materiali di pregio e tecnologie digitali, prendono forma nuove visioni strategiche e collezioni contemporanee di qualità che da sempre hanno contraddistinto l’identità artigiana del laboratorio Giannini in Italia e nel mondo.

Numerose le collaborazioni, che la sesta generazione cura e realizza per lo sviluppo di progetti, collezioni, workshop, seminari ed eventi con prestigiose aziende, cantine di alto pregio, media internazionali, solo per citarne alcune Artemest, S’Well, CBSTV, Viansa.
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery
  • gallery